fbpx

Distorsione di Caviglia

CENNI DI ANATOMIA

caviglia1L’articolazione della caviglia, o tibio-tarsica, è l’articolazione distale dell’arto inferiore ed è una troclea. Le regioni anatomiche coinvolte sono le estremità distali di tibia e fibula e l’astragalo del piede. I movimenti che questa articolazione permette sono due: la flessione plantare (come quando ci mettiamo sulle punte) e la flessione dorsale (come quando siamo in piedi solamente sui talloni). Questa articolazione, inoltre, è rinforzata da quattro legamenti: uno a livello mediale cioè il legamento deltoideo e tre a livello laterale cioè il legamento peroneo-astragalico anteriore, il legamento tibioastragaleo posteriore e il legamento tibiocalcaneale.

GENERALITÀ

caviglia 2La distorsione di caviglia è uno degli infortuni più comuni che si possono riscontrare, infatti si stima che solamente in Italia si verificano circa 10.000 casi al giorno. Questo infortunio è definito come una temporanea perdita di contatto delle due superfici articolari che compongono la caviglia. Molto importante è che non bisogna fare l’errore di sottovalutare e di conseguenza di non trattare questa patologia con la giusta attenzione.

CAUSE

Sebbene una distorsione possa capitare a chiunque nel corso della giornata ci sono alcuni fattori che predispongono una persona all’infortunio tra cui:

  • Praticare uno sport: si è visto come gli sport con maggiori infortuni sono la pallavolo (56%), basket (55%), calcio (51%) e corsa (40%);
  • Distorsione precedente, quindi un infortunio recidivo;
  • Camminare in terreni irregolari dove il rischio aumenta se si cammina con tacchi alti o calzature non idonee al terreno;
  • Squilibri muscolari;
  • Alterazioni articolari;
  • Sovrappeso o obesità;

SINTOMI

Subito dopo il trauma l’articolazione presenterà gonfiore, la persona riferirà inoltre un dolore localizzato nell’area interessata che andrà ad intensificarsi all’aumentare del carico, ci sarà dell’edema, la deambulazione sarà instabile e ci sarà della zoppia dei casi più gravi. A livello articolare avremo una riduzione del movimento della caviglia. Molto importante, come detto all’inizio, è di non sottovalutare la sintomatologia, in particolar modo il grado di dolore e gonfiore a livello locale, senza esitare di rivolgersi al proprio medico o di recarsi al pronto soccorso al fine di escludere mediante esami strumentali la presenza di situazioni più gravi di una semplice distorsione.

TRATTAMENTO

Il trattamento conservativo va suddiviso in tre fasi:

  1. Fase Acuta: in questa fase si applica il protocollo P.R.I.C.E. Protection Rest Ice Compression Elevation, cioè protezione dell’articolazione, riposo, ghiaccioterapia, compressione ed elevazione dell’arto inferiore. Gli obiettivi sono: immobilizzazione, riduzione dell’edema e la prevenzione di ulteriori sollecitazioni meccaniche alla struttura ossea.

  2. caviglia 4Fase Sub-Acuta: in questa fase lo scopo principale è quello di sottoporre il tessuto leso ad una serie di sollecitazioni meccaniche. Come nella prima fase si va ancora a lavorare dulla riduzione dell’edema e il recupero della forza muscolare. Per raggiungere questi obiettivi si vanno ad utilizzare delle manovre di massaggio ben precise e l’utilizzo di terapie fisiche tra le quali Tecar e LaserTerapia.

  3. Fase di Rieducazione Funzionale: in quest’ultima fase si mira al recupero della propriocettività, al recupero della forza e alla prevenzione delle recidive.

caviglia 5

Importantissimo sarà l’utilizzo del bendaggio funzionale per prevenire l’insorgere di ricadute o recidive quando si andrà a riprendere l’attività motoria.

  • Via della Tenuta del Cavaliere 1,
    c/o Centro Direzionale C.A.R.
    Setteville Nord Guidonia, 00012 (RM)

  • 06 60503260
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari di apertura

Lunedì - Venerdì dalle 8:00 alle 20:00
Sabato dalle 9:00 alle 13:00

Direttore Sanitario:
Dott. Francesco Mazzucchi

Aut. Reg. N. 408012 del 07/07/2020

Il Centro Clinico è assicurato per RC/RCO con SARA assicurazioni nr. 50/34727XD